Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)


Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) book. Happy reading Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Pocket Guide.
“Solo lo stupore conosce” (Gregorio di Nissa)

Paperback , Collana Economica Laterza , pages. Published April by Laterza first published More Details Original Title. Other Editions 3. Friend Reviews. To see what your friends thought of this book, please sign up. To ask other readers questions about Piccolo mondo vaticano , please sign up. Be the first to ask a question about Piccolo mondo vaticano. Lists with This Book. This book is not yet featured on Listopia. Community Reviews. Showing Salvatore, Tomo secondo, p.

Valerio Seta, Carmen in generalibus Seruitarum comitiis Bonon. Ad reuerendiss. Valerio Seta Veronensi seruita auctore, Valerio Seta. Encomion in illustrissimi, ac reuerendissimi Constantii cardin. Sarnani promotione ad altum cardinalatus fastigium. Ex praeclaris aliquot poetis F. Posteriormente, monsignor Seta, sempre prodigo con i meno abbienti, tanto da esser chiamato il padre dei mendichi, fu no- minato vescovo di Alife nel , quando aveva quarantasei anni, da pa- pa Paolo V.

Bononiae apud Alexandrum Benatium, impressorem cameralem, , p. Johann August Eberhard: storia delle controversie tra papa Paolo V e la Repubblica di Venezia, nel libro a cura di Hagar Spano e Sergio Sorrentino: La teologia politica in discussione: atti del Decimo Convegno annuale dell'Associazione italiana di filosofia della religione, Napoli, Fridericiana editrice universitaria, Fu fermo oppositore del centralismo monarchico della Chiesa cattolica, difendendo le prerogative della Repubblica Veneziana. Einaudi, , XIII p. Atti del Convegno internazionale, Torino settembre , Firenze L.

Olschki, , p. Monsignor Seta si mostra sempre premuroso nel descrivere meticolosa- mente gli ordini religiosi presenti nel territorio diocesano, e le chiese dei singoli paesi. Nel terzultimo resoconto del suo mandato, scritto nel , leggiamo che il presule alifano si era adoperato nel far piantare una vigna, verosimilmente per produrre il vino da usare nelle sante messe. Vi risiede il 44 Sul feudatario di Alife, Giulio Barone, cfr. Filadelfo Mugnos, Teatro genologico delle famiglie nobili titolate feudatarie ed antiche nobili del fidelissimo Regno di Sicilia viuenti ed estinte.

Del signor don Filadelfo Mugnos. Parte prima [-terza]. Ha tre chiese collegiate, in due delle quali vi sono sei canonici a testa. Nella terza invece i canonici sono dodici e tutti assolvono la cura delle anime. Nelle chiese ogni giorno sono celebrati i culti divini secondo il rito di Santa Romana Chiesa. Nel paese vi sono tre monasteri di uomini e uno per le monache. Ai- lano ha un archipresbitero e altri presbiteri, che reggono una chiesa par- rocchiale ricettizia. Eminentissimi, per me e i miei successori episcopali, ho acquistato un edificio nel paese di Piedimonte, dove sistemare il vescovado, al prezzo di quattrocentocinquanta ducati, e quasi altrettanti ne ho spesi per riattarlo.

In- fine, ho restaurato, con grande spesa, la chiesa cattedrale e anche il palazzo vescovile in Alife, che stavano per crollare. Fratello Valerio Seta, vescovo alifano. Piedimon- te ha tre collegiate: nella prima vi sono dodici canonici, nelle altre due sei per ognuna. Prata ha un archipresbitero per la cura delle anime, un economo, nella funzione canonica di Abate di San Pancrazio, e altri presbiteri e chierici, che prestano servizio nella medesima chiesa parrocchiale e ricettizia. Ha un archipresbitero quasi senza redditi e che non amministra la cura delle anime.

Letino ha una chiesa parrocchiale e ricettizia, con un archipresbitero, numerosi sacerdoti e chierici. Valle ha due sacerdoti e diversi chierici, ma manca tuttavia di un archipresbitero per la cura delle anime. Io ho disposto che nelle parrocchie sia insegnata la dottrina cristiana. Ogni anno ho visitato la diocesi e ho fatto osservare le prescrizioni dei Sacri Concili, le bolle e le costituzioni dei Sommi Pontefici. Ho fatto santifica- re i giorni festivi, celebrare i matrimoni secondo il rito e raccomandato molte altre cose utili a vivere bene e ordinatamente.

Davanti a me, ogni settimana sono proposti e decisi casi di coscienza in una diligente discus- sione cui partecipano, secondo un decreto da me stabilito, tre canonici della congregazione delle collegiate e anche i confessori. Ogni collegiata, al tempo di Quaresima, ha un proprio predicatore. A Piedimonte esistono quattro monasteri, tre dei quali di uomini: San Domenico, San Francesco dei Cappuccini, e quello dei Carmelitani. Letino ha una chiesa parrocchiale ricettizia, con- tenente molti sacerdoti; veramente al solo archipresbitero spetta la cura delle anime. Ailano ha un parroco archipresbitero.

Pratella e Valle, rispet- tivamente, hanno un loro archipresbitero. In Alife si trovano due monasteri, il primo dei Conventuali di San Francesco, il secondo dei Celestini. Veramente in questa, come nelle altre due collegiate, ogni anno sono eletti i canonici che amministrano le parrocchie. Ciascuna collegiata, nel tempo di Quare- sima, ha il proprio predicatore.

In Piedimonte esistono pure quattro mo- nasteri. Le tre parrocchie sono rette, singolarmente, da tre parroci. Letino ha una chiesa parrocchiale ricettizia, cui sono iscritti molti sacerdoti, ma al solo archi- presbitero spetta la cura delle anime. Ailano ha un parroco archipresbite- ro e altri sacerdoti e chierici. Faccio osservare i sacri con- cili, soprattutto il Tridentino, le bolle e le costituzioni dei Sommi Pontefi- ci.

Comando che siano santificati i giorni festivi e che i matrimoni siano officiati secondo il rito. Ho fatto restaurare la chiesa cattedrale, quasi crollata, e la casa episcopale, bisognosa di riparazione. Veramente in questa, come nelle altre due collegiate, tra i canonici si eleggono due che svolgono il ministero divino di parroci. Ogni collegiata, in tempo di Quaresima, ha un predicatore. Letino ha una chiesa parrocchiale ricettizia, contenente molti sacer- doti; tuttavia al solo archipresbitero spetta la cura delle anime.

Queste ultime due chiese, di Pratella e di Valle di Prata, hanno un congruo numero di sacerdoti. Imparti- sco che sia insegnata ai bambini la dottrina cristiana. Ho fatto rimettere a coltura i terreni della Chiesa non lavorati, e par- zialmente allagati, sia pure non senza grandi lavori e considerevoli spese, tanto che i redditi ecclesiastici sono aumentati sensibilmente.

Traduzione: diocesi alifana. Aveva un fratello, Marcantonio51 esponente del Senato di Bolo- gna , e una sorella, Camilla Maria Teresa Guerrini, Qui voluerit in iure promoveri. I laureati in diritto nello Studio di Bologna , Bologna , p.

Bologna Poema in ottava rima. Fantuzzi, Giovanni. Notizie degli scrittori bolognesi raccolte da Giovanni Fantuzzi. Tomo ottavo. In Bologna, nella stamperia di San Tommaso d'Aquino, , p. Pompeo Scipione Dolfi, Cronologia delle famiglie nobili di Bologna con le loro insegne, e nel fine i cimieri. Battista Ferroni, , p. Biblioteca Comunale Archiginnasio Bologna, b. Dottore in utroque iure, nominato vescovo di Sulmona e Valva il primo luglio , dal mese di marzo al 6 luglio svolse la delicata funzione di nunzio apostolico in Portogallo.

Da un profilo biogra- fico, molto accurato, del presule alifano, scritto da Herman H. I laureati in diritto nello Studio di Bologna , Bologna, , p. Archivio di Stato di Bologna, Atti del Collegio di diritto civile, reg. Memorie Domenicane, Volumi Convento di Santa Maria Novella, Firenze , p. Herman H. Schwedt, Conflitti e violenze intorno a Girolamo M. Raimondo Creytens, Il registro dei maestri degli studenti dello studio domenicano di Bologna , in Archivum Fratrum Praedicatorum, 46, , p.

Comunicazione a monsignor Zambeccari del 12 agosto , riportata integralmente da Herman H. Schwedt in Conflitti e violenze intorno a Girolamo M. Sovrano dello Stato correggese dal al Nel fu accusato, dalla camera imperiale, di falsificazione e adulterazione di monete, nella zecca del suo Stato.

Vediamo come si svolsero gli eventi secondo la ricostruzione dello storiografo correggese Quirino Bigi Certi fratelli Pistolazzi e Francesco Riseghini, sospetti di opinioni eterodosse, per ordine del Santo Uffizio furono carcerati e posti nella rocca di Correggio. Il giovane principe, preso da sdegno a tanto oltraggio, fece inseguire lo Zambeccari, ordinando che fosse ben bastonato. Il Santo Padre fu ben presto convinto del delitto per le deposizioni di Girolamo Balbi, uno dei sicari.

Quirino Bigi, Camillo e Siro da Correggio, in Atti e memorie delle Regie Deputazioni di storia patria per le provincie modenesi e parmensi, V , p. Insediatosi nella diocesi alifana, gli si pararono davanti nuovi e insormontabili ostacoli, che si materializzarono in un du- rissimo conflitto contro il signore di Piedimonte, il duca Alfonso II Gae- tani di Laurenzana71, che esercitava un minuzioso controllo feudale, vo- ACDF, Decreta , p. Lepido Zambeccari temeva le minacce del principe Giovanni Siro da Correggio, rivolte non solo a lui ma anche alla sua famiglia.

La lettera di monsignor Zambeccari al cardinale Scipione Borghese fu scritta il primo agosto Cito da Herman H. Thomas F. La lotta tra i due fu serrata e senza esclusione di colpi. Fu feudatario di Piedimonte dal al Ebbe per moglie Donna Porzia Carafa. B 10 dicembre C D 24 gennaio Titolo di Duca di Laurenzana su Gioia: ottenne il privilegio originale in pergamena del passaggio di detto titolo di Duca sulla Terra di Gioia altro feudo della Casa allora acquistato.

Origini, azione politica e decentramento amministrativo, Napoli Morano, Datata Bologna, 27 maggio Nel sommario si legge: informa il cardinale dei soprusi patiti dal duca di Laurenzana, Alfonso II. Ho trascritto la lettera, apportando lievi modifiche, per renderla comprensibile, ma senza alterarne minimamente il significato. Egli ha fatto seminare i terri- tori del vescovato e ha fatto attentare contro la vita mia e dei miei aiutanti, poi, scio- gliendo gagliardamente il freno, ha intaccato, in mia assenza, la giurisdizione ecclesia- stica. Il duca non ha permesso ai funzionari regi di entrare nella sua terra di Piedimon- te dove anche il vescovo dimora per fare alcuni atti di giustizia.

Responsabile della biblioteca personale del cardinale Francesco era Leone Allacci, scriptor della Biblioteca Vaticana. In Palazzo Barberini si tenevano anche tenzoni oratorie e poetiche. Fratello Girolamo Maria Zambeccari, vescovo alifano. Cita in giudizio tutti i governatori che non gli stanno bene.

Praedicat, Romae ex typographia Nicolai Angeli Tinassij, Frater Hyeronimus Zambeccarius, Bononiae nobili loco natus, ex Aliphana sede ad hanc translatus fuit ab Urbano VIII, die 10 Maii, anno millesimo sexcentesimo trigesimo primo, in qua duobus tantummodo annis praefuit, libereque eam ad Pontificis Maximi pedes dimisit. Vixit postmodum Romae aliquibus annis, in maxima egestate, ubi obiit; in ecclesia SS. Apostolorum sepultus est, ut vidimus.

Traduzione: Diocesi Minervinese. Nella filza si conservano, oltre alle copie delle bolle, carte 65r. Le fonti sono ancora povere di notizie sugli ultimi anni di monsignor Zambeccari. Nella primavera del , probabilmente a causa di una malattia, diede le dimissioni da vescovo di Minervino La morte82 lo colse a Roma il 29 dicembre Monasterii Regensberg, , vol. XII, p. Per la prima volta leggiamo i dati demografici disaggregati di tutti i paesi diocesani, apprendendo inoltre i nomi delle rispettive famiglie feudali.

Sono riferiti con pre- cisione pure i nomi e i cespiti delle confraternite. Luigi R. Al secolo, Piero Pierleoni Roma, circa — Roma, 25 gennaio , monaco benedettino, divenne cardinale nel , e fu eletto pontefice nel , in contrapposizione al legittimo papa Innocenzo II. Medioevo in guerra, a cura di Angelo Gambella, Roma Drengo, Fu settimo principe di Capua e undicesimo conte di Aversa dal al In cattedrale ci sono tre confraternite: a di San Sisto, con un reddito annuo di venticinque ducati; b del Santissimo Sacramen- to89, con circa ottanta ducati annui; c del Santissimo Rosario e di Santa Caterina, con nessun reddito certo.

Il reddito della mensa vescovile ammonta a circa ottocento ducati annui. Fratello Girolamo ha istituito in diocesi dei depositi per dispensare cibo ai poveri e ai luoghi pii. Paolo Prodi, Il paradigma tridentino. Un'epoca della storia della Chiesa, Brescia, Morcelliana, Wietse de Boer, La conquista dell'anima: fede, disciplina e ordine pubblico nella Milano della Controriforma, Torino G.

Einaudi, Adriano Prosperi, Tribunali della coscienza: inquisitori, confessori, missionari, Torino Einaudi, Tutta Piedimonte, che beneficia di aria salubre, di ottime acque e di ogni cosa necessaria al vivere umano, conta quasi diecimila abitanti che, in gran parte, sono impegnati nella tra- sformazione e nella mercatura della lana.

In Piedimonte il vescovo abita in un palazzo che il suo predecessore94 ha comprato per trecento ducati. Gelasio Caetani, Caietanorum genealogia. Indice genealogico e cenni biografici della famiglia Caetani dalle origini all'anno , Perugia Unione tipografica cooperativa, In Piedimon- te esistono: a la Confraternita della Morte96, senza un reddito certo, per dare sepoltura caritativa a quelli che muoiono violentemente; b la Con- fraternita di Santa Maria di Costantinopoli, con un reddito annuo di circa ventiquattro ducati.

Vi sono due confraternite: del Santissimo Sa- cramento, con reddito annuo di circa cento scudi, e della Santissima An- nunziata, con reddito annuo di trecento ducati, che ha cura di un ospizio per i poveri, i forestieri e gli infermi. In Castello si trova la chiesa colle- giata di Santa Croce, con sei canonici, il cui reddito, diviso tra i singoli, in totale raggiunge la cifra di sessanta ducati. Nel casale di Sepicciano, di settanta fuochi, in terra di Piedimonte, si trova una piccola chiesa rurale sotto il titolo di San Marcello, in cui, ogni giorno, per un legato testamen- tario della famiglia de Confredis, si celebra una messa.

Nel casale di Calvisi, di quaranta fuochi, si trova una chiesa sotto il titolo di San Barbato, con un presbitero curato, che ha un reddito annuo di circa venti ducati. Renato Cifonelli, Pietravairano in Terra di Lavoro: percorsi di storia. Vi sono nella medesima chiesa del casale di Raviscanina quattro sacerdoti, senza alcun reddito certo, e sei chierici.

Sempre nella stessa chiesa ci sono: la Confraternita del San- tissimo Sacramento, di reddito incerto, e la Confraternita del Santissimo Rosario, con un reddito annuo di circa ottanta ducati. Esiste in Ailano una chiesa costruita di recente, a spese della fa- miglia dei predetti signori de Penna, sotto il titolo della Santissima Annun- ziata e senza alcun reddito. Esiste in Pratella un ospizio per i poveri e i viandanti, con un proprio reddito di circa centottanta ducati annui. In Pratella, dunque, vi sono un sacerdote, senza alcun reddito cer- to, e quattro chierici. Nel casale di Valle, feudo dei predetti signori baroni Rota, si trova una chiesa con un archipresbitero curato, con un reddito annuo di quaranta ducati circa, un sacerdote coadiutore e due chierici.

Nella chiesa di Valle ci sono due confraternite: del Santissimo Sacramento, e del Santissimo Rosario, ciascuna con un reddito di circa venticinque ducati annui. Ci sono in Letino altri dieci chierici. Giovanni Pietro Bellori, Le vite de' pittori, scultori e architetti moderni, Torino Einaudi, , volume primo, p. Umilissimo servo Fratello Girolamo Maria, vescovo alifano. Questo labile indizio potrebbe portarci a individuare il nome del procuratore fiscale, di cui per ora sappiamo solo il nome del cognato, Batta [Battista] Patierno.

Gaetano Moroni, Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni, Venezia Tipografia Emiliano, , volume 16, p. Il promotore fiscale. Il capitolo della cattedrale di Alife. Et altri aderenti. Sommario 1. Dal primo processo, segnato con la lettera A. Il duca di Laurenzana ha usurpato i beni ecclesiastici, per aver fatto costruire una nuova strada. Sommario 2. Dal secondo processo, segnato con la lettera B: Il signor duca di Lau- renzana ha profanato e demolito la chiesa di San Paolo.

Tratta della pro- Usurpatio Bonorum Ecclesiarum occasione novae viae constructae ex Domino Duce Laurenzanae, ex primo processu, signato littera A. Ex primo processu signato littera A. Sommario 3. Dal terzo processo, segnato con la lettera C. Tratta della cattura della madre e dei consanguinei del vicario generale, avvenuta nella loro abita- zione privata. Sommario 4. Dal quarto processo, segnato con la lettera D. Vi sono la querela del procuratore fiscale della diocesi di Alife e le deposizioni dei testimoni. Seconda Relatio di monsignor Girolamo Maria Zambeccari, presentata per procura a Roma il 13 novembre Antonio Brighetti, Bologna e la peste del Gaggi, Bologna Tipografia A.

Brunelli, Fossati, Alessandra Bergamo, Testamenti in tempo di peste. La pratica notarile a Bologna nel , Milano Franco Angeli, , p. Bartolomeo Bonacorsi, Modo facile e breue a preserua, e cura di peste a beneficio del popolo di Bologna. Del dottor Bartolomeo Bonaccorsi bolognese. Supplica pure Nostro Signore che lo lasci stare in Roma per proseguire dette cause davanti alle predette congrega- zioni, et anco, in questo mentre, per assicurare la propria salute, ob immi- nens periculum vitae, iuxta Concilium Tridentinum Il duca proibisce di istruire i processi per gli omicidi dei predetti chierici et sacerdoti, anzi permette che gli assassini di questi, notoriamente conosciuti per tali, siano liberi di fare quello che vogliono.

Detto duca, ultimamente, come corre voce pubblica, ha fatto ammazzare Giovanni Francesco Riccitelli, chierico e notaro episcopale, cui doveva trecento ducati come risarcimento; il duca era stato condannato dal vescovo, delegato dalla sacra Congregazione dei Vescovi, alla refezione dei danni patiti dal chierico Riccitelli per la sua in- giusta carcerazione; minacce sono state perpetrate anche contro la giuri- sdizione ecclesiastica, violentemente e finanche nella curia vescovile, alla presenza del vescovo e del vicario, dal duca personalmente e dai suoi uomini armati.

Le sue competenze furono fissate da Pio V nella costituzione In omnibus humanis rebus La costruzione fu completata nel Finalmente i due compatroni, i Gaetani e il Comune, il 21 luglio , concessero il santuario in uso perpetuo ai frati Francescani alcantarini.

Riflessioni sopra la bolla in coena Domini, In Venezia, Parente del duca Alfonso II Gaetani. Arcivescovo metropolita di Capua dal al Camerlengo del collegio cardinalizio dal al Fu seppellito nella cappella di famiglia presso la basilica di Santa Pudenziana in Roma. Forni, , , p. Stando ben disposto e preparato a litigare insino alla morte, Lei mi faccia dunque il piacer di dar questa risposta al vescovo.

Che Nostro Signore La feliciti. Al suo servizio Il Duca di Laurenzana. Girolamo Maria Zambeccari. Queste che seguono son le cose che ho ritenuto giusto scrivere sullo stato della mia Chiesa. Da que- sto luogo malsano i vescovi, temendo per la propria salute, decisero di andare via e di abitare, ormai da molti anni, a Piedimonte, dove risiedono nel presente, distante da Alife tre miglia.

Il reddito annuo complessivo dei canonici non supera la somma di quaranta ducati. In cattedrale ci sono tre con- fraternite: a di San Sisto, con un reddito annuo di venticinque ducati; b del Santissimo Sacramento, dal reddito annuo di ottanta ducati; c del Santissimo Rosario e Santa Caterina, di nessun reddito certo. Al di fuori delle mura di Alife si trova il monastero dei Frati Celestini, intitolato a Santa Maria delle Gra- zie, con un reddito annuo di circa quattrocento ducati; in detto monaste- ro convivono quattro sacerdoti e due laici.

Ho recuperato i proventi annui dei terreni concessi in enfiteusi, e in- fine ho adattato la casa episcopale, sita in Piedimonte, facendo costruire i balconi e le scuderie. Ho istituito, in ultimo, la figura del depositario in modo che, se ci saranno proventi dai premi pecuniari, saranno convertiti in elemosine, secondo quanto prescrive il sacro Concilio Tridentino. Mi sono adoperato per far co- struire il seminario, ma finora i miei tentativi sono stati vani.

Ho ordinato, solennemente, di insegnare dappertutto la dottrina cristiana; e dovunque, tra le funzioni della visita pastorale, ho ammini- strato il Santo Sacramento della Confermazione. I sacerdoti, in Santa Maria Maggiore, sono ventotto e trenta i chierici. Ci vivono otto sacerdoti, quattro studenti, con un lettore di filosofia, e quattro laici.

Vi sono inoltre, in detta terra, altri sei sacerdoti, senza un reddito certo, e dodici chierici. La terra di Aila- no, di duecento fuochi, ha come signori temporali i baroni della famiglia de Penna. Nella predetta chiesa vi sono anche due sacerdoti, con un reddito annuo di quindici ducati ciascuno, e sei chierici. Letino ha una chiesa ricettizia, intitolata a San Giovanni, con un archipresbitero e altri otto sacerdoti, che dividono tra loro equamente i redditi ecclesiastici.

Morano, Antecedentemente il feudo di Letino apparteneva alla famiglia de Franchis. Queste sono le cose che ho ritenuto degne di essere dette alle Eminenze Vostre, alle quali presento la debita riverenza. Dal fu canonico di Santa Maria del Fiore, la celebre cattedrale fiorentina. Fu sepolto nella chiesa della Santissima Annunziata, in Piedimonte. Salvino Salvini, Catalogo cronologico de' canonici della chiesa metropolitana fiorentina compilato l'anno Da Salvino Salvini, del titolo di S.

Zanobi, estratto dalle copiose memorie istoriche dei medesimi raccolte in molti anni dal suddetto autore, e consegnate al reverendissimo capitolo fiorentino l'anno in una sua pericolosa malattia senza ordine di tempi. Con l'aggiunta de' canonici ammessi nel detto capitolo dall'anno fino al presente tempo, In Firenze, per Gaetano Cambiagi stampatore granducale, , p. Domenico Regi, Memorie historiche del venerabile P. Camillo De Lellis, e de' suoi Chierici regolari ministri degl'infermi: libri quindici di Domenico Regi della medesima religione, In Napoli per Giacinto Passaro, , p. Dalla relazione del sappiamo che stava per essere edificato, a Castello del Matese, il semina- rio diocesano da lungo tempo atteso.

Il sacerdote Gabriele di Giovan- nantonio Cittadino, oriundo di Castello e parroco nella chiesa romana di Santa Maria in Monterone, aveva donato la casa paterna e mille ducati per la costruzione del seminario. E ancora, il vescovo, per incrementare il culto divino, mise in un tempietto nella chiesa di Santa Maria Maggiore le reliquie di San Marcellino che, proprio in quegli anni, fu proclamato pa- trono di Piedimonte. I canonicati sono tanto tenui che non arrivano a dieci ducati annui per ciascuno.

La terra di Prata ha una chiesa patrimoniale, o ricettizia, in cui si trova un archipresbitero con cura delle anime. Ailano ha un parroco archipresbitero e altri sa- cerdoti e chierici coadiutori. Vi sono in questa diocesi altri casali, in cui i sacerdoti attendono alla cura delle anime. Ho provveduto che fosse scrupolosamente osservato il canone tridentino e che fossero santificati i giorni sacri. Ho disposto inoltre che i matrimoni si celebrassero secondo il rito cattolico e che a tutti fossero insegnati tan- ti utili precetti per una vita onesta e santa.

Roma, 25 gennaio Umilissimo Servo Pietro Paolo Medici, vescovo alifano. La cura delle anime in Alife pertiene al vescovo, che la affida a uno dei canonici. La seconda collegiata, in Castello, sotto il titolo di Santa Croce, ha sei cano- nici con un reddito annuo simile a quello dei canonici di Santa Maria Maggiore. Ailano ha una chiesa patrimoniale, in cui un archipresbitero attua la cura delle ani- me. Nella diocesi di Alife si trova pure la terra di Valle di Prata, con una chiesa ricettizia, in cui un archipresbitero amministra i sacramenti al po- polo dei fedeli.

Vi sono infine, in questa diocesi, alcuni casali con un proprio curato: San Gregorio, San Potito e Calvisi. Roma, 15 dicembre Il reddito annuo dei canonicati ascende a quasi venticinque ducati per ciascun canonico. Due sono in Alife i cenobi di uo- mini: di San Francesco, e dei Celestini.

La predetta ter- ra si divide in tre parti: Piedimonte, Vallata e Castello. Tutti i canonici indistinta- mente, dal , anno in cui divennero curati, esercitarono la cura delle anime fino al Nella terra di Piedimonte ci sono tre cenobi di uomini: di San Domeni- co, dove prospera uno studio pubblico sia filosofico sia teologico, dei Carmelitani, e dei Cappuccini. A Piedimonte ci sono inoltre due mona- steri femminili, entrambi sotto la regola di San Benedetto. La terra di Prata ha una chiesa ricettizia, dove si trova un archipresbitero che assolve la cura delle anime. Vi si trova inoltre il monastero dei Celestini.

La terra di Ailano ha un archipresbitero con altri sacerdoti e chierici. La terra di Letino ha una chiesa patrimoniale con un archipresbitero parroco che attende alla cura delle anime; ivi esiste un clero numeroso che attende al culto divino. La terra di Valle di Prata ha una chiesa con un archipresbitero, che amministra la cura delle anime.

Ci sono altri casali che, per concisione, I canonici con cura delle anime, delle tre collegiate piedimontesi, erano complessivamente sei. Il vescovo, da parte sua, ha dona- to settanta ducati per le suppellettili. Finalmente la casa di don Gabriele sta quasi assumendo la forma di un seminario. Per ora imploro che le Vostre Eminenze leggano benevolmente questa relazione e rispondano, con le opportune ammonizioni, per il buon go- verno della Chiesa, per la salvezza delle anime e per la maggiore gloria di Dio cui vanno lode e onore nei secoli, amen.

Tuttavia la cattedrale non ha alcun red- dito certo. I redditi dei canonicati sono a tal punto tenui che tutti insieme non superano la somma di dodici ducati annui. In Ali- fe ci sono due benefici ecclesiastici: di Santa Maria la Nova, e di Santa Caterina che, per privilegio della Sede Apostolica, sono amministrati dai sindaci del luogo.

La Collegiata di Santa Maria Maggiore, in Piedimonte, ha dodici canonici, con un reddito annuo di ottanta ducati ciascuno.

Table of contents

Detti canonici servono correttissimamente la parrocchia, la cui circoscrizione contiene tre monasteri di uomini e uno di donne. Il primo monastero di uomini, quello di San Domenico, man- tiene trenta religiosi che praticano una regolare osservanza. Nel monastero delle monache, sotto la regola di San Benedetto, vivono adeguatamente cinquanta vergini. Nella terra di Piedimonte si trova il palazzo episcopale che Pietro Paolo Medici, pre- sente vescovo, sta ora ricostruendo con denari propri quasi dalle fonda- menta.

La Collegiata della Santissima Annunziata, in Vallata, ha sei cano- nici con un reddito annuo di settanta ducati ciascuno. Nella circoscrizio- ne di questa parrocchia si trova il monastero di San Benedetto, recente- mente costruito, in cui vivono dodici monache. La Collegiata di Santa Croce, in Castello, ha sei canonici con un reddito annuo di settanta ducati per ciascuno.

Per la costruzione del seminario, il reverendo Gabriele di Giovanni Antonio, attuale rettore del- la chiesa romana di Santa Maria in Monterone, ha donato la propria casa paterna. La terra di Ailano ha una chiesa ricettizia, con nove sacerdoti e un ar- chipresbitero. I redditi ecclesiastici sono a tal punto tenui che la loro somma non supera i quindici ducati annui. Ciononostante ha una chiesa abbastanza bella e decorosamente ornata, in cui si trovano un archipresbitero e un altro sa- cerdote. La terra di Prata ha una chiesa ricettizia con nove sacerdoti e un archipresbitero. Nel primo vivono adegua- tamente nove religiosi.

Nel secondo, che ha un reddito annuo di cento ducati, abita soltanto un religioso insieme a un laico. La terra di Valle di Prata, sita in un luogo deserto, ha una chiesa ricetti- zia con tre sacerdoti e un archipresbitero, i cui redditi sono ugualmente tenuissimi. Come superare la sindrome del foglio bianco. I blocchi dello scrittore, gli inceppamenti della trama e le impasse strutturali. I migliori incipit della letteratura. Come convincere il lettore ad andare avanti.

I migliori finali della letteratura. Il senso del finale. Personaggi piatti e tridimensionali; veri e artificiali; contrapposti o alleati; antagonisti e protagonisti. Tensioni, contrasti e risoluzione dei conflitti. Personaggi come pezzi di una scacchiera. Dialoghi funzionali, dialoghi come narrazione, dialoghi come azione, dialoghi per riassumere, convincere, spiegare e risolvere, dialoghi come pause di riflessione, dialoghi a tutto tondo, riflessioni intimistiche e monologhi.

Lettere, diari e memorie. Mostrare la scena come se la penna fosse una cinepresa. La suspense e la strategia della tensione: ogni storia ha un suo ritmo, pone interrogativi, solleva dubbi e propone risoluzioni. Vantaggi e svantaggi dei vari punti di vista. Come effettuare una buona revisione. Consigli per individuare lacune, dimenticanze ed errori. Come presentare un testo ad un editore. Come farsi pubblicare. Info e iscrizioni: redazione di Inchiostro, tel. Se proprio non riesci a trovare qualcosa da leggere e recensire per Letteratitudine basta dirlo.

Potrei aiutarti… Ciao. La vita, per lei e per Joshua, il suo bambino di otto anni, sembra essere diventata irrimediabilmente triste e faticosa. Colpito da un problema di salute, George diventa ospite fisso del veterinario di quartiere e quando un incontro ravvicinato con un feroce Staffordshire Bull Terrier si risolve in costose sedute presso lo studio di un analista per cani, Judith si rende conto che a sdraiarsi sul lettino di uno psicologo dovrebbe essere lei…. Judith Summers ha pubblicato quattro romanzi, un saggio dedicato a Soho e due biografie.

Vive a Londra con suo figlio e, naturalmente, con George. Francesco Cagno nasce a Napoli nel poi, con la famiglia, si trasferisce a Roma dove lavora come ingegnere coltivando la passione per la psicologia, il mare e, naturalmente, la scrittura. Vive e lavora come giornalista a San Francisco. Tempo acerbo di dolore Agonizzate gemme Come foglie ingiallite da una prematura Primavera. Postato sabato, 8 dicembre alle da giusi pontillo. Presenta Giovanna Giordano. Le tavole del libro saranno in mostra fino a domenica 16 dicembre. Parallelamente ottiene una laurea in Filosofia morale, seguita da studi in scienze orientali.

Guido Ceronetti, La Stampa. Ogni giorno nel sito troverai un aggiornamento sullo stato dei lavori e attraverso lo spazio commenti potrai darci suggerimenti ed adesioni. Filippo e Mauro. Non vi spaventate. Non si tratta di un polpettone storico. Ho voluto rivisitare la figura di Santippe, passata alla storia come donna acida e insopportabile.

Tenta molte volte di discutere con il marito del loro rapporto. Ma trova sempre un muro. La conforta il pensiero che il suo Dio sia un interlocutore che conosce tutte le fibre di ogni creatura. Ha avuto ottime recensioni. Un romanzo dove i dialoghi tra madre e figlia si intrecciano in una storia quasi assurda, fatta di momenti dolci alternati ad attimi di suspence e di dolore. Con queste parole Jesse James junior rivela la sua testimonianza e offre ai lettori tasselli preziosi della storia americana e della guerra fra nordisti e sudisti.

Un libro scritto con parole semplici e sincere. Jesse Edward James Jr. Sposato con Stella Frances Mc-Gowan, che gli ha dato cinque figlie, ha lavorato per tutta la vita come avvocato a Los Angeles. Tra le sue pubblicazioni, la raccolta di racconti La mattina dopo, il romanzo Rospi acidi e baci con la lingua e, per la Newton Compton, i saggi Roma criminale scritto con Yari Selvetella e Italia criminale.

Anche da uomini. In questo romanzo si parla di una donna, Giulia, ma non solo. Sfiora avvenimenti di cronaca che ormai siamo abituati a sentire ogni giorno attraverso i media. Si raccontano quei cambiamenti che ci colpiscono e non sempre ci permettono di essere la persona che avevamo programmato, che credevamo o volevamo essere in nome di un legame, una scelta appunto.

Autore della riduzione, Jean Launay. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro di Roma nel , replica da 18 anni con una risposta sempre entusiasta del pubblico. Accanto alle pagine della Yourcenar troviamo la preziosa riproduzione di alcune pagine del copione che accompagna Giorgio Albertazzi sin dal suo debutto.

Un viaggio in un evento storico del teatro italiano. Introduzioni preziose di Dario Fo e Maurizio Scaparro. Subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel , prese la cittadinanza statunitense, pur continuando sempre a scrivere in francese. Giorgio Albertazzi nasce a Fiesole, il 20 agosto del Debutta con la regia di Luchino Visconti nel Per il cinema scrive e dirige Gradiva, tratto da un saggio di Freud che vince un premio al Festival del Cinema di Locarno Nove euro e novanta centesimi sono pur sempre una cifra da spendere con giudizio, per i nostri ragazzi.

Il romanzo, scritto da Alice Suella, apre la collana curata da Gianluca Morozzi. Di seguito, ecco la trama:. Le parole ossessive di Jack Torrance tornano, in veste ironica e scanzonata, per descrivere la vita di chi si sente in missione di Dio senza conoscerne la motivazione. Ti piacerebbe…. Pane, hamburger, uovo, bacon, salsa, pane, hamburger, uovo, insalata, bacon, salsa, pane, hamburger, cetriolo… la nausea che provi sei tu stesso a generarla…. Le sue forti valenze simboliche riescono a parlare anche a chi non sa nemmeno chi sia Silone e in che mondo abbia abitato.

Sono trascorsi quei giorni di fame del dopoguerra, il popolo abruzzese, che allora dovette emigrare per la penuria delle sue terre, oggi gode di relative agiatezze. Nel laboratorio si affronteranno i seguenti temi: 1 Confronti sulle tecniche drammaturgiche. Quale impegno per un drammaturgo? Cosa rende attendibile un suono nella bocca di un attore? La fasi didattiche, di ricerca, studio ed approfondimento sul tema ed il laboratorio pratico di scrittura saranno condotte da Dacia Maraini, coadiuvata da Silvia Calamai.

Numero iscritti previsto: n. Speciale festa con quiz e premi - Harry Potter e i doni della morte.

L’amore ai tempi del Big Bang…

I primi che si iscriveranno durante la serata, potranno vincere una copia - del libro e altri premi. Le buste consegnate dai trenta lettori verranno aperte in pubblico. Ogni partecipante autorizza il trattamento dei propri dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno n. Per ulteriori informazioni telefonare al o scrivere al seguente indirizzo: salvozappulla1 virgilio. Potrebbe essere per qualcuno interessante, ma anche lo spunto per prendermi per il culo. Ma non credo proprio….

Se avesse un corpo lo userebbe per schivare. Che cosa? Per non essere colpita, identifica. Di gesti che si formano perfettamente dentro la testa, ma non riescono a passare nei muscoli, nel sangue, come figli eternamente nutriti da madri sempre gravide e mai partoriti. ROMA, ore Coordina Beppe Giulietti.

S75 St. Presenta Roberto Ferrario. IT , ore Si prega di confermare la propria presenza al numero 02 Interviene con gli autori Dario Salvadori. Modera Romano Battaglia. Letture di Federica Armillisi, interventi musicali alla tromba di Gianni Dallaturca. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni Intervengono Marco Basile e Federico Monga.

Interviene con la curatrice Maso Notarianni. Partecipa Dori Ghezzi. Ai sensi del d. La vena autobiografica di queste pagine si esprime attraverso il filtro di una consapevolezza che la induce a considerare il mondo come lo strumento per un richiamo verso la natura umana. Progetto fotografie e fotografie di Marco Agnoletti. Oltre trecento personaggi raccontano la storia infelice della loro vita e comunicano il proprio testamento spirituale: The New Spoon River, pubblicato da Masters nove anni dopo la famosa Spoon River Anthology, appare oggi un classico della poesia di ogni tempo e paese.

Edgar Lee Masters nacque a Garnet, nel Kansas, nel Henri Pirenne nacque a Vervies, in Belgio, nel Arrestato nel , rimase prigioniero in Germania fino alla fine della guerra. Gregorovius e per Maometto e Carlomagno di H. Raymond Radiguet nacque a Saint-Maur il 18 giugno Nel gli fu assegnato il premio Nobel per la letteratura. Ha pubblicato romanzi, racconti e opere saggistiche. Per la Newton Compton ha curato tutti i romanzi salgariani del ciclo di Sandokan e le opere dei grandi scrittori siciliani Verga, De Roberto, Capuana e Pirandello.

Dopo alcuni rapidi accenni alle origini mitiche del dissidio, Erodoto passa ad analizzare le cause delle guerre persiane, interrogando fonti di prima mano orali e non per discernere il vero dalla menzogna. Non ha lasciato altri scritti oltre alle Storie. Ha curato numerose edizioni di classici del pensiero antico e moderno, anche in versione ipertestuale. Nel un incidente che rese il padre invalido lo costrinse a impiegarsi presso la ricevitoria del Registro di Sens.

Nel Verlaine lo fece conoscere al grande pubblico includendolo nel suo celebre I poeti maledetti.

In un Impero ormai disgregato e corrotto, tra le immagini lascive di feste decadenti e storie di ordinaria corruzione, si staglia la figura di Giulio Valerio Maggioriano, pronto a consacrare la sua intera esistenza al riscatto di Roma. Giornalista professionista, ha coordinato i servizi culturali di due quotidiani e ha condotto trasmissioni radiofoniche. Narratore e saggista, tra le sue pubblicazioni il romanzo Il fascistibile e il pamphlet Il leviatano negligente. Salve a tutti, vorrei portre alla vostra cortese attenzione, il mio recente libro.

Ancora molto valido, e forse, non per presunzione, ma forse vale davvero la pena leggere. RIngraziando tutti coloro che vorrano prenderne visione, vi porgo i miei saluti. Progetto fotografie e fotografie di Marco. Bella, intelligente, ironica. Ha deciso di controllare ogni attimo della sua esistenza per cancellare dalla sua visuale ogni sorpresa.

E per un caso del destino Sasha e Nicole si scontrano ma poi lo scontro diventa un incontro. Tra due solitudini, tra due paure, tra due fuggiaschi: Sasha e Nicole, senza confessarselo, si riconoscono. Come due simili. Con la partecipazione di Geraldine Chaplin. Libreria Cavallotto — Corso Sicilia. D Infoline In occasione del centenario dalla sua nascita , sono state sempre molte e diverse le iniziative promosse in suo favore.

In questa analisi, come in ogni suo scritto, la prof. Letture di Silvia Favaretto e Crhistian Panebianco. Postato domenica, 17 febbraio alle da Mister Noir. Domenico Cosentino non te la manda a dire. Ci sono altri moti, sentimenti tra i versi che sembrano storti, devono esserlo per descrivere una vita sbagliata, troppo dura e disperata. Poi ci sono le dichiarazioni, le parole che parlano per il Domenico Cosentino in crescita come individuo che si trova a confrontarsi con un mondo ostile, difficile, sordo.

E quelle parole che sono interiorizzazione, scavo, ricerca di un se stesso imperfetto ma vero, vivo. Io sono le miei mutande sporche. Io sono la puzza dei miei calzini sudati. Ma resta una prosa che spurga, sputa e alza le mani, cerca di farsi sentire in mezzo al frastuono, prova a lasciare tracce e vuole colpire. Ci riesce quasi sempre, per quanto mi riguarda. Pagine delicate e sincere che dovrebbero essere rilette anche a libro terminato. Meglio per tutti dare la colpa a me di Domenico Cosentino 10 euro Graus Editore Isbn: Cronache in un tempo in cui imperversava Elsa Maxwell, la giornalista del gossip e degli scandali mondani.

Un greco come lei nata a New York in una famiglia di emigranti. Fu uno choc per la cantante che non seppe reagire. Sulla Callas, in particolare sul rapporto con Onassis, sono stati scritti numerosi libri e anche qualche anno fa una fiction televisiva. Di che leggenda si tratta? Sono riprese le interviste significative, e spesso toccanti, della Callas rilasciate ai cinegiornali e alle televisioni di diversi paesi. Ha scritto dieci commedie tutte rappresentate.

A New York! Ha ricevuto diversi premi cinematografici e televisivi, tra cui il St. Io apprezzo il vostro lavoro e le vostre email. Buon lavoro, a presto, Italo. Salve, sono ceccherini valter. Per maggiori informazioni, siete pregati di clikkare sul link sottostante.

Accorrete numerosi…. Ed eccomi qui. Eccola ciao a tutti :. Ora, cosa ha a che vedere un trattato filosofico con il romanzo di Paolo Izzo? Si riflette? Si rappresenta? Non so. E sentono parole e rumori e intenzioni e corpi e movimenti. Sentono il dentro del suono. Come il bambino che deve nascere. Accade, ci sono delle notti in cui cercare rifugio nel sonno sarebbe vile, notti in cui si sentono montare le invincibili maree del sentire. In una di queste rare e preziose notti provate a leggere Il dentro del suono, tutto di un fiato.

Coordina Margherita Spampinato. Comincio a credere di essere affetto da una certa vena masochistica: ultimamente ho la tendenza a pubblicare libri difficilmente inquadrabili e quindi poco agevoli da presentare con le solite frasi di rito. Che, ovviamente, si nutre di suggestioni letterarie. Kafka, per esempio, ma anche le speculazioni filosofiche di Sartre giocano la loro parte.

A tratti nero come la pece. Faccio riferimento a una scrittura volutamente scarna, gergale, a sprazzi ripetitiva, di sicuro sperimentale. Un bravo scrittore sa spaziare sapientemente, anche sul fronte tecnico. Allora, se vogliamo possiamo tirare in ballo il nichilismo di Palahniuk. Casomai degli altri. Ho sempre pensato che fosse meglio perdere qualcuno, piuttosto che impegnarsi per farsi accettare.

Sono estremamente comprensiva verso di me. Qualcuno questo lo chiama egoismo. La sua dote peculiare, probabilmente. Lo so, parlo a titolo personale, ma non dimenticate che: A sono un lettore, B ho troppo rispetto degli altri lettori per prenderli in giro, C non pubblico il primo che capita, e chi mi conosce un minimo lo sa bene. Ora, dal momento che troppo spesso un romanzo risulta interessante ma farraginoso, oppure da leggersi in un fiato ma insipido sul fronte contenutistico, ritengo che la sintesi operata da Lucilla abbia non dico del miracoloso, ma almeno del sorprendente.

Se devo investire risorse, devo essere convinto di quello che faccio. E di quello che dico. Ma i lettori potranno dire la loro solo dopo averlo valutato. E allora consiglio questo libro a tutti. Per prenotare una copia: acquisti casadeisognatori. Roma 1. La serata di presentazione dovrebbe avere inizio attorno alle 20, Lascia il lavoro, ma niente sembra restituirle entusiasmo o prospettarle un vero cambiamento.

Quello sguardo malinconico Manuela non riesce a toglierselo dalla testa. Una girandola di personaggi i cui destini finiscono imprevedibilmente per intrecciarsi. Postato sabato, 5 aprile alle da Nuova uscita, libro di daniela gambino. I lavori dovranno pervenire tassativamente entro il 31 maggio Gli studenti potranno consegnare i loro lavori alla segreteria delle scuole superiori frequentate. Sono spezzoni autentici, con i loro eccessi. Trasmettono una comune ansia di presentare almeno un abbozzo, organizzare un principio di racconto, improvvisare magari un impossibile finale, mettersi sempre in gioco.

Nel profondo. Italo Moscati, scrittore, regista e sceneggiatore. Ha ricevuto diversi premi per cinema e tv, tra cui il St. Placido, Partecipano le autrici Gabriella Rossitto e Mariella Sudano. Letture a cura di Viviana Nevi. Un libro da leggere! Ma… esiste un MA! E talvolta la cura a lui riservata per metterlo ad esempio in contatto, con il mainstream della critica letteraria giornalistica risulta veramente poca cosa.

E i premi letterari? Quali sono quei premi che hanno un loro background di tradizione consolidato nel tempo? E ancora, spesso ci sono singoli che hanno magari delle splendide idee, ma il terrore della pagina bianca li blocca sul nascere. Argento, 5 Lecce redazione editando. Palomar di Anita Piscazzi con degustazione di vini locali.

I sogni nel cassetto degli aspiranti scrittori sono spesso destinati a rimanere per sempre nascosti la dove sono stati riposti, magari dopo qualche timido tentativo di trovare una strada per la loro pubblicazione. I romanzi che supereranno questa lunghezza verranno ignorati. Per il sabato 10 maggio h. Antonella Gianfrancesco, presidente Fidapa, e Giustina de Bartolo, docente di lettere, che effettueranno letture dal libro. Una Puglia diversa, avvincente, incantevole, ma anche la terra che ha dato i natali a personaggi come Mennea o come il mitico Rodolfo Valentino.

Come la battaglia di Canne, leggendario, sanguinosissimo conflitto svoltosi proprio in questa regione tra Cartaginesi e Romani. Antonella Lattanzi Bari, vive e lavora a Roma. Ciao, Gaetano. Lucilla Galanti ha solo 20 anni, e sembra incredibile. Altre invece sono assolutamente terrorizzanti. Vi sono altri personaggi, reali e no, che a mio avviso interpretano un ruolo fortemente simbolico. Verso la fine ero praticamente snervata, stanca ma ammirata di tanta bravura. QUI la presentazione de I Sognatori. Per maggiori informazioni…. Strani i personaggi che popolano questo romanzo. Scappa pure qualche sorriso.

Il cane del Saggio personaggio pazzesco si chiama Can e il gatto della protagonista, Gatto fa una brutta fine. La protagonista interroga di continuo la sua parte razionale e irrazionale, si assiste a trasformazioni continue e imprevedibili, in un crescendo di pathos ed esasperazione. Lucilla, qui alla sua opera prima per i tipi de I Sognatori , con Altrove da me pagg. Un altro mattino denota una giornata di scarsa importanza.

Mi spiego meglio. E fin qui, percorrendo le secche del prologo e della prima fase di latenza, il lettore poco propenso a infilarsi nella selva oscura di questa partitura potrebbe osservare che la Galanti sembra continuare a ruotare attorno al suo ombelico. Lentamente le mura di casa si popolano di fantasmi che entrano e escono a loro piacimento; suppellettili e elettrodomestici ingaggiano una sorta di guerra civile decidendo di parteggiare o meno per la loro inquilina.

Ha un bel suono, diceva, quella parola. Magari incontrarne uno. Da segnalare, infine, la splendida copertina di Francesca Santamaria, matita de I Sognatori , qui sicuramente alla sua prova migliore — per il momento. Nasce ControLuce edizioni. Non vede niente. Sandu grida e perdona. Perdona tutto, capisce tutto. Scritto con mano sicura, in uno stile asciutto e oggettivo, che non concede nulla alla retorica, il libro si legge con il fiato sospeso. Nel corso degli anni Ottanta ha preso parte da protagonista alla grande corrente di rinnovamento della letteratura romena, proponendo una prosa limpida e originale, di forte impegno sperimentale.

Per Besa ha pubblicato il romanzo La commissione delle feste Con folle stupore descrive quello che lo scrittore ha vissuto in presa diretta durante gli anni duri della guerra e del dopoguerra inglese, ma anche in quelli della contestazione e del Vietnam, con le ansie, le speranze di quel periodo e le delusioni del decennio successivo. Fondamentali sono alcuni suoi studi su Milton.

Informativa sulla privacy. In relazione agli articoli del D. Postato domenica, 15 giugno alle da Enzo Garofalo. Arriva una mail. Destinatario: un commissario di Perugia. La piccola blogger sta davvero sfidando il regime. Fin qui la notizia. A me sembrava il contrario. Credevo di essere un piccolo Don Chisciotte in lotta contro i veri potenti media che diffondono le finte riforme del sistema cubano. Una Rivoluzione solida e forte, come Castro era solito definirla, non si sarebbe occupata di una piccola blogger, relegandola nel silenzio e mettendola in condizioni di non nuocere.

Parrebbe un buon segno. Non resta che aspettare. Precisamente, a una che mi disgusta parecchio. Mi riferisco ai giudizi squalificanti che Fidel Castro ha espresso su di me nel prologo del libro Fidel, Bolivia y algo mas. Lasciamo a Reinaldo e a Fidel il lancio della discussione. I guappi del mio quartiere sapranno che ho imparato qualcosa da loro! Questo potrebbe costare uno schiaffo e, nel peggiore dei casi, una pugnalata chiarificatrice.

Sono cose da uomini, dice. Grande Yoani… Gordiano Lupi. Ora compie anni il grande Tullio Pinelli, commediografo e sceneggiatore principe di Federico Fellini. Si tratta di tre splendidi racconti. Ingresso libero. Postato domenica, 29 giugno alle da massimiliano. Ore Postato domenica, 29 giugno alle da Maria Lucia Riccioli. Cosa ci impedisce di scrivere o di portare a termine il nostro progetto?

Cosa ci rallenta o ci fa sentire impotenti o incapaci? Partecipazione del tutto gratuita. Scadenza 31 luglio Informazioni complete disponibili al seg. Il premio prevede ora il coinvolgimento della giuria popolare: lettori, che verranno sorteggiati la prossima settimana tra coloro che si sono iscritti attraverso il sito del premio. I materiali potranno essere inviati dal 23 luglio al 23 agosto alla casella mail indicata. Ad apertura di serata, il dott. Nello spazio espositivo personale di Annachiara Di Pietro. Confiscato alla mafia ai sensi della legge 13 settembre n. Giuseppe Giuffrida, il Lido dei Ciclopi, arricchito di nuove strutture e servizi, ritorna anche, attraverso una iniziativa culturale quale il Premio Ninfa Galatea, a svolgere un importante ruolo sociale.

Interviene Francesca Neri.

Aldo Maria Valli - AbeBooks

Conduce Marcello Ciccuto. Presentano Romano Battaglia e Fabrizio Moretti. Introduce Alberto Savorana. Biglietto di andata e ritorno —- La storia si snoda dentro la sua Caltanissetta e vede Antonio La Mattina come protagonista. Tutto parte da un incubo. Antonio sogna un suo conoscente, Gheppio, morto qualche mese prima, che lo cerca per consegnargli una scatola. Giuseppe avrebbe dovuto, infatti, consegnare una certa scatola al primo dei suoi amici che avesse chiesto sue notizie.

Glaux, Napoli , esaurita. Indico qui un video molto bello, un documentario di quei giorni praghesi, con una canzone in francese di Adamo, commovente. Ho cercato di soffermarmi su tutti quei visi, di sovietici e praghesi. Un forte abbraccio, Gaetano. Vista la rilevanza del tuo ricordo, te la dedico, con un abbraccio, Antonio. Caro Antonio, tre giorni fa, il 21 agosto, ero in Piazza Venceslao, a Praga. Nel dovevo ancora nascere eppure sento forte la vicinanza con i ragazzi di Praga.

Grazie per le tue bellissime poesie e grazie a Gaetano per aver segnalato la canzone di Adamo ed il commovente filmato. Un abbraccio. Postato domenica, 24 agosto alle da Angela. Pagine di grande umorismo lette in modo agile e coinvolgente da Eleonora Calamita. La prima t-shirt che integra un cavo di connessione per il tuo iPod o lettore MP3, con speciali cuffiette stereo in dotazione.

Buon ascolto e buona estate! Come sound partner i NonLinear System Theory. Domenico Protino nasce a Torre Santa Susanna nel brindisino. Un premio che gli consente di esibirsi poi in altre importanti manifestazioni come il Premio Mia Martini, il Solarolo Song Festival, il M. Un interessante mix dunque di musica e poesia. Nel tardo pomeriggio Maria Grazia Mandruzzato e Giancarlo Previati, leggeranno per il pubblico brani da un audiolibro di prossima pubblicazione per i tipi de il Narratore. Gli audiolibri che troverete saranno davvero molti! E la penna consumata di Umberto Castagna ne rende la lettura affascinante e coinvolgente.

Laureato in lettere moderne e diplomato in giornalismo e radiofonia, ha insegnato materie letterarie. Qui, per una volta, gli autori sono i traduttori. Qui, infatti, abbiamo chiesto loro di raccontarci cosa si prova, nel tradurre. E ne sono nate pagine meravigliose. Ora, una nuova opera di Pedro Paixao, non meno forte, non meno affascinante. Francione, nelle oltre cinque ore di ininterrotta azione, ha costruito la regia momento per momento a seconda delle presenze, delle richieste, delle alternanze di toni tragici-comici oppure seriosi-leggeri da assicurare alla mutazione degli accadimenti.

In una commovente azione Francione, a nome di tutti i giudici del mondo, ha chiesto perdono a Visar per aver la giustizia condannato un poeta. Sapere Assolto dai giudici ma con pegno, rappresentato dallo squartamento di un sua grande opera su tela, operato dallo stesso insieme ad altri partecipanti al convegno, che si sono divisi i pezzi di quella torta simbolica, autenticata da Carletto pezzo per pezzo.

Un gorilla vergine scappato di prigione ha la scelta tra lo stuprare una vecchia o un giudice. Postato domenica, 12 ottobre alle da Gennaro Francione. Postato sabato, 18 ottobre alle da Mauro Casiraghi. Dunque, iniziamo con le presentazioni: chi sono Alfonso e Nicola Vaccari? Siamo due gemelli monozigoti, di un unico ovulo: gemelli DOC quindi! I temi che prediligiamo sono i notturni urbani e la figura femminile.

Aldo Maria Valli

Amiamo il bello in tutte le sue forme ed espressioni. Nella nostra pittura vi sono i luoghi della memoria: con la rapprersentazione del quotidiano recuperiamo quindi la memoria attraverso il luogo vissuto. Un mondo da molti sconosciuto, che volevamo rendere visibile denunciandone i vari aspetti, che fosse per i giovani artisti un segnale di monito e di riflessione. Ci fa piacere che citi questo primo racconto autobiografico, al quale teniamo molto, frammento di una esperienza infantile che ci ha segnati profondamente, e che ancor oggi ne portiamo appresso il prezioso memoriale. Mi verrebbe allora da chiedere come concepite voi la scrittura, se come un canale per scindervi da essa, oppure un universo parallelo che con la tela ed i pennelli va armonicamente coniugandosi, magari anche indirettamente.

Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)
Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)
Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)
Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)
Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)
Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition) Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)

Related Piccolo mondo vaticano: La vita quotidiana nella città del papa (Economica Laterza) (Italian Edition)



Copyright 2019 - All Right Reserved